❤️

Ciao a tutti ❤️

Ne approfitto per fare una veloce presentazione

Ho deciso di creare questo blog per condividere le mie esperienze e raccontare le mie emozioni, nella speranza che possano essere utili per qualcuno

Vorrei che faceste lo stesso e che mi raccontaste le vostre in modo che potessimo consigliarci e aiutarci a vicenda

Mi piace leggere moltissimo e anche scrivere.

Scrivo brevi storie fantastiche e non per me stessa, in italiano come anche in inglese delle volte

Mi piace la fotografia, la musica, praticamente tutta, e viaggiare non importa dove, come ne quando

Adoro le serie tv come PLL, che ultimamente è la mia dipendenza peggiore ( non posso davvero aspettare aprile) .. E tante altre cose tra cui le candele, i cupcakes, il caffé😍, gli animali e chi piu’ ne ha ne metta

Spero di riuscire a comunicarvi davvero qualcosa di bello

xx

Annunci

Buon settembre a tutti!!

In questi giorni ho spulciato tra gli scaffali di alcune delle mie librerie preferite (ogni buon lettore ne ha almeno una) per cercare il libro di cui vi avevo parlato.

Ho apprezzato alcuni suggerimenti e quei libri li leggerò comunque perchè sono davvero delle ottime scelte. Per il mio progetto, però, sono stata catturata da un titolo che mi ha rapita inesorabilmente. Sapete, penso davvero che un libro sia uno specchio ognuno vi legge un pezzo della sua anima ed in questo è conservata un pò della mia.

Inoltre cercavo qualcosa che toccasse più temi in modo da poterli analizzare e perchè no  di cui discuterne con voi, mi farebbe piacere.

Così è “L’eleganza del riccio” di Muriel Barbery che ho scelto. La lettura la scandirò in tre fasi di cui scriverò un articolo per ciascuna, focalizzandomi su gli argomenti più importanti.

Ambientato in una caratteristica stradina di Parigi, Paloma, la protagonista, nonostante la sua giovane età ha già sperimentato quanto la vita sappia delle volte essere dura e crudele e desidera farla finita; proprio quando, però, pensa di aver capito tutto di se stessa e del mondo ecco la vita sorprenderla come solo lei sa fare e, grazie alla portinaia Renèe e un maestro giapponese, con la loro profondità e saggezza qualcosa in lei cambierà per sempre.

Spero vi affascini come ha fatto con me. Fatemi sapere cosa ne pensate, prometto di iniziarlo e scriverne quanto prima.

 

La giusta prospettiva

A volte la vita gioca strani scherzi.. Come si può sentire la mancanza di qualcuno che ci ha fatto soffrire, si può riuscire a passare al di sopra di così tanto male che ci si è fatti e si può davvero perdonare o dimenticare?

Queste sono solo alcune delle tante domande che ci si fa quando qualcuno a cui abbiamo dato tanto, forse anche un pò di noi stessi, torna nella nostra vita e, come un’onda, tutto quello che abbiamo provato e sentito in positivo e negativo ci travolge.

Arranchiamo nell’incapacità di capire quale sia la cosa giusta da fare e sono tante le componenti che entrano in gioco. Per alcuni l’orgoglio, che altro non è che un’eccentrica manifestazione dell’amore per se stessi, elevata all’ennesima potenza e degenerata irrimediabilmente, per altri il ricordo di quanto abbiamo vissuto, combattuti tra i bei momenti e la paura, il terrore immenso di farci ancora male, come chi dopo aver toccato il fuoco lo teme per timore di scottarsi di nuovo. E ancora nostalgia, rabbia, incomprensione. Tanti fattori entrano in gioco, sempre diversi ma tutti particelle che appaiono minuscole e insignificanti nel panorama della vita. Forse capiremmo la stupidità della prospettiva che stiamo adottando e cambieremmo sia domande che punto di vista, focalizzandoci su ciò che davvero conta se solo smettessimo di osservare ogni cosa al microscopio, abbandonassimo per un attimo la lente di ingrandimento che ci portiamo dietro e alzassimo gli occhi; Non è forse cosi che si vedono le stelle?

E allora proviamo ad abbandonarci alla vita che c’è in noi, alle emozioni tutte. Non è semplice e non è neppure una strada sicura da percorrere, rischiamo di esserne addirittra risucchiati, ma questo vuol dire semplicemente vivere.

Nessuno ci assicura che non potrebbe ricapitare o che il torto che abbiamo subito si rimarginerà del tutto in breve tempo ma basta questo per azzittire il nostro cuore e rinunciare per sempre a qualcuno a cui teniamo ancora, per quanto cerchiamo di nasconderlo a noi stessi?

E allora è bene lasciarsi attraversare da tutto quello che sentiamo e proviamo, il successo non è sfortunatamente assicurato ma, volgendo in futuro lo sguardo al passato un chiaro sorriso spunterà sulle labra, per la certa consapevolezza di non avere rimpianti e di aver amato l’ esistenza in tutte le sue sfaccettature, anche le più spiacevoli.

📚💘

Questa volta vorrei fare qualcosa di diverso per questo blog.
Adoro leggere, i libri sono da sempre una delle mie passioni.
Può sembrare un semplice e comune hobby ma, per me è molto più di questo.
È un modo per impersonare qualcuno che sono senza saperlo, dare sfogo alle mille possibilità del mio essere che prende vita tra le pagine rilegate, seguire storie che altrimenti non avrei mai immaginato, vivere avventure attraverso altri occhi che pian piano diventano i miei.
Per questo ho pensato di portarvi con me nella lettura di un libro.
Lo dividerò in sezioni e scriverò un post al termine di ognuna; così sarà come se lo leggessimo poco a poco e non sarebbe male se qualcuno volesse leggerlo davvero e comunicarmi le sue impressioni e i suoi pensieri.
Prossimamente vi dirò il libro che ho scelto, ma accetto consigli e suggerimenti
A presto❤️
XX

Alcune idee per fare delle colazioni salutari e super gustose

Ed ecco dei suggerimenti per fare delle colazioni sfiziose, proteiche e salutari ma diverse per concedersi qualcosa che permetta uno start con i fiocchi
Spero che vi piacciano e che nei commenti mi facciate sapere cosa ne pensate 😘

SMOOTHIE GOLOSO
Ingredienti:

• 1 banana
• frutta secca ( a scelta)
• 1 cucchiaio di cannella
• 1 cucchiaio di polvere di cocco ( se gradite)
• 1/2 bicchiere di latte ( se preferite di soia o cocco)
•cereali q.b ( solitamente ne metto circa 30/40 grammi)
• 1 cucchiaino di cioccolato fondente

Basterà frullare tutto e .. la colazione è servita

UNA CAREZZA
Ingredienti:

• 1 fetta di pane integrale
• banana tagliata a rondelle
• miele o cannella (a scelta)

Tostate la fetta di pane, ricopritela con la frutta che avete tagliato e poi spalmateci sopra il miele o la cannella. Il risultato è assolutamente delizioso

OPPURE
Consiglio anche un'altra variante altrettanto buona in cui non è necessaria la tostatura del pane ed al posto della frutta il pane deve essere ricoperto con ricotta fresca prima di metterci alcune gocce di miele

SIMPLE COOKIES
Ingredienti:
• 1 banana
• cereali q.b
• 1 cucchiaino di cioccolato fondente in polvere
• 1 cucchiaino di cocco in polvere
• frutta secca

Schiacciate gli ingredienti solidi ( frutta secca e cereali) in modo da sbriciolarli e poi amalgamateli con la frutta, il cioccolato e il cocco in polvere fino a rendere il tutto un composto omogeneo.
Accendete il forno per un paio di minuti al massimo.
Nel frattempo modellate con le mani la vostra miscela su di una teglia a forma di biscotti e mettete in forno per 10/15 minuti ( giudicate voi quando è il caso di spegnere). Il risultato deve essere morbido ma certamente compatto e non liquido.
Leggero ma molto sfizioso sono certa lo adorerete 😍

Consiglio anche le tradizionali colazioni a base di yogurt e cereali/ frutta o smoothies semplici ( frutta semplice a scelta + latte o yogurt)
Le varie proposte delle pubblicità della Gran Cereale, inoltre, sono davvero valide; in particolare ricotta + cioccolato fondente in polvere e biscotti è assolutamente da provare

Venite con me a Parigi❤️

Cosa rispondereste se qualcuno vi chiedesse la città per voi più romantica? Alcuni forse risponderebbero Venezia: malinconica e pensierosa il cui dondolio delle gondole sembra quasi ispirarsi al battito del cuore o la fascinosa Verona dove la più grande storia d'amore di tutti i tempi mai raccontata è stata ambientata.
Eppure c'è un nome che sono certa non mancherebbe in nessuna lista: Parigi
Vorrei trovare le parole più giuste per descrivere davvero ciò che ho visto ma, nient'altro la mia mente mi suggerisce se non: magia.
Per le strade, nelle piazze o nei musei il tempo sembra essersi bloccato ad alcuni decenni fa conservandone solo gli aspetti positivi. Antico e nuovo si combinano e fondono in un perfetto accordo.
Pare che ogni città abbia un profumo caratteristico, qualcosa che riveli il suo significato più profondo; Parigi è pane appena sfornato, croissant caldo e fragrante, freschezza nell'aria e una piacevolissima dolcezza.
Strabiliante la sua capacità di rendere ogni cosa arte, è elegante e delicata con i suoi colori dominanti: rosa antico e grigio ghiaccio, ma anche maestosa con le sue enormi costruzioni e variegata, tanto che non è possibile stancarsene.
Mi ha conquistata con il fascino che la contraddistingue dai bistrot sempre affollati fino alle innumerevoli manifestazioni dell'amore, non solo quello tra persone ma Amore in ogni sua forma e dimensione.
Quindi si Parigi 10 su 10 promossa e consigliata a pieni voti🇫🇷❤️

DIY Christmas present

Salve a tutti/e

Ho deciso che per il prossimo mese pubblicherò degli articoli più o meno regolarmente che abbiano come centro il Natale.

Oggi voglio soffermarmi sui regali economici e teneri che possono essere fatti in casa senza troppe complicazioni. Youtube si è scatenato negli ultimi tempi sul tema e le proposte sono davvero convincenti.

1)Per gli appassionati cuochi, i pasticceri provetti o tutti coloro che adorano passare del tempo creando e dilettandosi in cucina nulla è più gradito che regalare un utensile da usare in questo ambiente. Acquistando delle semplici spatole o cucchiaioni di legno basterà decorarli utilizzando tutta la fantasia di cui siete dotati. Brillantini, nastrini ,scritte glitterate a tema natalizio, colori sgargianti e allegri o ancora dolci disegnini di renne, babbi natale, pupazzi di neve o fiocchi, che possono essere riprodotti con della semplice carta copiativa da immagini scaricate,.. Dipende da voi, dai vostri gusti e, sopratutto di quella persone a cui il regalo è destinato,. Legateci con un semplice pezzettino di spago un fogliettino con su scritto una ricetta, magari del vostro dolce preferito; la persona in questione vi penserà quando la metterà in pratica.

2) Potreste semplicemente, utilizzando dei barattoli di vetro di varia dimenzioni, riempirli di caramelle natalizie, come ferrero rocher, piccoli omini di pan di zenzero e bastoncini di zucchero.. nulla è più adatto. Aggiungeteci un biglietto colorato con i vostri migliori auguri e decorate il tutto facendo riferimento alla parte più creativa di voi.

 

 

 

INFERNO!!!

Si, avete capito bene sono una di quelle persone corse a vedere immediatamente la novità dell’anno, il nuovo film tratto dal famosissimo libro di Dan Brown.

Ammetto che, probabilmente per la prima volta nella mia vita, non avevo letto il libro prima della visione del film. Non sapevo dunque cosa aspettarmi per qualcosa che descrivevano come forte e d’effetto. Insomma sono entrata lì dentro inconsapevole di ciò a cui andavo incontro e ne sono uscita sconvolta decisamente ahah.. in senso positivo ovviamente.

La sale era praticamente piena e già dopo le prime scene eravamo davvero tutti coinvlti, davvero incredibilmente il film riusciva aportarti lontano. Non facevi caso al fatto di essere cir condato da sconosciuti e questo rendeva la visione più spontanea. Gli urli in contemporanea o le esclamazioni più varie erano normali e nessuno finiva per farci davvero caso.

Tralasciando l’ambientazione che devo dire essere una delle migliori di sempre in assoluto ( adoro Firenze e dintorni, sono il mio sogno fin da quando ero bambina) la regia è strepitosa  ricca di effetti speciali e ultramoderni. Il cast è molto competente e la suspance che alla fine pervadeva la sala era davvero alta.

Molte sono state, a quanto pare, le contestazioni ce se lo aspettava più aderente al libro, e ammetto che, probabilmente, sarei stata una di quelli che attualmente lo criticano se avessi fatto l’esperienza scritta precedentemente. Si sa che spesso, anche se può sembrare strano dirlo, le immagini non riescono a rendere abbstanza bene quello che le parole dicono.

Solo chi sa apprezzare davvero un libro e la potenza del suo significato potrà capire questa cosa

Le vostre impressioni? Da che parte della critica vi siete schierati?

xx

The fall

Finalmente sembra che il caldo estenuante di questa estate stia finendo per dare spazio a una delle stagioni che scalano la classifica delle mie preferite: l’autunno.

Cosa può esserci di meglio che sprofondare in un morbido maglione o bere una gigantesca tazza di cioccolata calda e panna?

Penso che l’autunno sia proprio questo… calore; il che è strano riferendoci ad una stagione così fredda.

Per questo adoro trascorrere il mio tempo libero a rilassarmi e, considerando lo stress quotidiano con cui ogni buon maturando deve fare i conti ahah, mi è davvero molto utile.

Un mio tipico pomeriggio, quando ho bisogno di staccare la spina, inizia con una buona tazza di caffè; giusto per non far diminuire la mia ossessione per questa bevanda ahah. Poi magari mi rilasso con il telefono girovagando tra facebook, instagram,snapchat o twitter. Cerco di rendere l’ambiente che mi circonda quanto più calmo possibile, per questo accendo delle candele profumate, diminuisco l’intensità della luce e metto su un pò di musica il cui genere può variare. Ascoltando un pò di tutto è inevitabile che sia così … ho decine di cd dei tipi piu’ vari per questo mi lascio guidare dall’umore del giorno e decido sul momento.

Poi mi dedico alla lettura del mio libro. Amo i libri quindi in ogni periodo della mia vita sto sempre leggendo qualcosa ( il libro attuale è davvero spettacolare “Ricordati di guardare la luna” di Nicholas Sparks, magari ci scriverò un articolo appena lo avrò finito) oppure guardo un film di solito in lingua sul mio pc. Dai cartoni animati ai grandi classici fino a quelli appena usciti in streaming per miracolo.. diciamo un pò di tutto anche lì dipende dal mood del giorno. La natura è anche un ottimo tranquillante per questo mi piace passeggiare un po’ con le mie fedeli cuffiette. Sacre sono le cinque del pomeriggio quando il mio spirito british prende il sopravvento tanto che potrei aprire un negozio tra thè, infusi e tisane per tutti i gusti e dalle proveninze piu’ lontane.

A volte pasticcio in cucina, altre scrivo o coloro il mio stra fantastico, e credetemi molto utile, libro di mandala oppure organizzo serate con le mie migliori amiche.

Il cinema è la nostra metà preferita, come stasera ad esempio, oppure tranquille serate a casa con pizza e dvd.. what else? ahah..ancora cene particolari per assaggiare piatti   nuovi o semplici uscite insieme per ridere un po’ e trascorrere del tempo insieme.

Quando fa davvero freddo, poi, nulla è più piacevole di un bel bagno caldo proprio prima di andare a dormire, anche qui l’atmosfera è fondamentale; per questo mi affido alla mia play list e ovviamente alle candele, uno dei miei più grandi amori ahaha.

Vi assicuro che dopo una giornata così sarete tanto rilassate da non capirci più nulla ahah.

E voi invece? altri suggerimenti per trscorrere delle picevoli giornate autunnali?

xx

 

 

 

breaks

Può capitare a tutti di avere dei momenti bui nella propria vita, delle cadute dalle quali ci sembra impossibile riprenderci.

Ognuno reagiste a modo proprio: alcuni non lo danno a vedere, ma se la prendono con loro stessi scaricandosi addosso colpe che non hanno, altri si isolano dal mondo non dando agli altri e alla vita stessa la possibilità di dimostrare quanto invece ne valga la pena

Nulla di tutto questo è sbagliato, le difficoltà non sono sempre evitabili e le batoste servono perchè siamo umani e proviamo sentimenti, dai quali non possiamo scappare ed  è meglio cosi del resto, che noia altrimenti!!

Sfortunatamente sono proprio le emozioni più belle e pure come l’amore a pesare a volte.

Non per questo, però, dobbiamo trasformarci in dei robot e allontanarle da noi ma, anzi, conviene viverle tutte fino in fondo.

E’ questo che ci rende vivi davvero

Si cade, ci si fa male, ma l’importante è poi rialzarsi e riprendere in mano se stessi e la propria vita. Ci vuole tempo ovviamente ma assolutamente non lasciatevi andare.

L’ordinarietà delle cose può aiutare molto a ritrovare l’equilibrio quindi comprate un’agendina magari molto colorata o da decorare voi stessi e riempitela di foto dei momenti più felici, frasi di poesie o canzoni che adorate e che vi fanno sentire meglio. Attaccateci le immagini dei luoghi che vi piacerebbe vedere e delle cose che vorreste fare con qualcuno o anche da soli. Iniziate a programmare la vostra vita quotidiana, vi darà degli obbiettivi, e organizzate qualcosa da fare in futuro come un viaggio o una giornata particolare con le cose che amate da sempre. Portate in cucina la fantasia e la creatività che avete e inventate nuovi piatti con cui organizzare delle splendide serata con le persone che amate, anche con quelle che non vedete da tempo per recuperere bei rapporti o semplicemente dedicarvi degli ottimi pasti gustosi.

Se vi sentite più sicuri potrete anche seguire una ricetta definita senza affidarvi al caso e all’istinto e magari preparare dolci farciti. Vi consiglio di prepararne una teglia per voi e un’altra in più da condividere. Magari potreste portarla ad un’ associazione benefica e iniziare a farne parte. Fare del bene agli altri è un tocca sana anche per se stessi.

E poi riorganizzate gli spazi in cui vivete colorate tutto o buttatevi su toni più tranquilli se è la calma quella che vi serve, spostate mobili, piantate fiori, accendente candele profumate…

Prendetevi del tempo per voi facendo l’attività che più vi piace dallo sport super energico ad un corso di fotografia professionale. Anche il contatto con la natura ha la sua utilità, quindi, ricercate la zona verde nella vostra città e concedetevi delle lunghe passeggiate. Se avete un cane ovviamente tanto meglio.

Trovate il tempo di bere un caffè, una cioccolata calda o una birra con le persone che davvero davvero tengono a voi. Ritroverete l’energia che avevate perso ve lo assicuro.

xx

 

 

Cupcakes addicted

foto-sofia-657chi guardando questa immagine non vorrebbe mangiarli? Cupcakes al cioccolato con glassa di nocciola.. davvero il massimo credetemi. Otto meravigliosi pasticcini appena usciti dal forno homemade (la cuoca ovviamente non sono io ahaah) e cosa importa se gli zuccheri che ho nel sangue ora sono il doppio di quelli che dovrei … quando ci vuole ci vuole

Se qualcuno di voi gradisce fornisco la ricetta

xx